Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
1998

 

981118modalità passaggio euro


NOTA PER LA STAMPA

LA TRANSIZIONE ALL'EURO DELLA BORSA ITALIANA

Il documento della Borsa Italiana sulle modalità di transizione all'euro dei mercati borsistici

Disponibile da oggi sul video internet www.borsaitalia.it

Milano, 18 novembre 1998

- E' disponibile da oggi, sul sito internet della Borsa Italiana - www.borsaitalia.it - il documento sulle modalità di transazione all'euro delle procedure di negoziazione dei mercati organizzati e gestiti dalla Borsa Italiana.

Il documento, realizzato allo scopo di offrire una completa formazione sulla transizione all'euro dei mercati borsistici, comprende anche la parte relativa alla negoziazione del Mif, il mercato degli strumenti derivati su titoli di Stato.

Come noto, la transizione all'euro dei mercati borsistici italiani avverrà mediante un trasferimento big bang delle negoziazioni da lira a euro: a partire dal 4 gennaio 1999 le procedure di negoziazione, clearing e liquidazione della Borsa, del Mercato Ristretto, del Mot, dell'Idem e del Mif saranno effettuate con l'impiego della nuova valuta.

Nel rispetto del principio "no prohibition, no compulsion", gli emittenti avranno invece a loro disposizione l'intero periodo transitorio - 1999-2001 - per procedere all'adozione dell'euro come valuta di conto e alla ridenominazione dei capitali sociali. Questo quadro vede l'importante eccezione del Tesoro, che procederà a ridenominare l'intero debito pubblico negoziabile il 1° gennaio 1999, procedendo successivamente all'emissione di nuovi titoli denominati in euro.

L'integrazione tra big bang delle negoziazioni e la libertà di impiego della valuta preferita (lira o euro) da parte degli investitori nel corso del periodo di transizione 1999-2001 porterà, in termini concreti, alla configurazione dei sistemi di negoziazione - compensazione - liquidazione come una black box interamente funzionante in euro, il cui perimetro sarà delimitato esternamente dal comparto degli intermediari.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.