Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
1998

 

981008 preda vice pres fese


COMUNICATO STAMPA

STEFANO PREDA, VICEPRESIDENTE DI BORSA ITALIANA SPA, ELETTO ALLA VICEPRESIDENZA DELLA FEDERAZIONE DELLE BORSE EUROPEE

Un riconoscimento del ruolo della Borsa Italiana in ambito internazionale.

Milano, 8 ottobre 1998 - Stefano Preda, Presidente di Borsa Italiana SpA, è stato eletto oggi per acclamazione Vicepresidente della Federazione delle Borse Europee - FESE - per il prossimo biennio.

La nomina è avvenuta oggi da parte dei delegati delle Borse Europee partecipanti all'Assemblea Generale della Federazione, in corso ad Oslo.

L'Assemblea ha eletto alla Presidenza Jean-Francois Thèodore, Presidente della Borsa francese e sinora Vicepresidente della Federazione.

Stefano Preda ha espresso "la soddisfazione per il riconoscimento da parte delle Borse europee del ruolo che Borsa Italiana svolge in ambito internazionale e dei risultati che ha costruito in un periodo di tempo breve", dato che la società privata di gestione del mercato è operativa solo dall'inizio dell'anno.

Preda ha ricordato inoltre le performance positive del mercato, in particolare dei derivati azionari che "ci vedono costantemente al secondo posto in Europa per volumi di scambi dall'inizio del 1998".

Infine ha sottolineato che "l'internazionalizzazione del nostro mercato è uno degli obiettivi strategici di Borsa Italiana e in questi mesi abbiamo intensificato iniziative e contatti con le altre Borse, in Europa e negli Stati Uniti, stabilendo ottime relazioni che potranno sfociare in diverse forme di collaborazione, di cui vedremo a breve i primi risultati".

Nel suo discorso di ringraziamento all'Assemblea di Oslo Preda ha dichiarato "l'impegno a rafforzare l'attività della FESE alla luce dell'integrazione dei mercati dei capitali in Europa e dell'introduzione dell'Euro e gli sforzi per raggiungere una maggiore armonizzazione a livello regolamentare e fiscale oltre che l'omogeneità dei calendari operativi e degli orari di negoziazione dei mercati".

Un ulteriore riconoscimento della attività di Borsa Italiana è dato dalla nomina di Massimo Capuano, Amministratore Delegato di Borsa Italiana SpA, nell'Executive Committee di ECOFEX - la Federazione delle Borse Europee dei derivati - e nel Comitato di Coordinamento FESE-ECOFEX per l'integrazione delle due Federazioni.

Committee di ECOFEX - la Federazione delle Borse Europee dei derivati - e nel Comitato di Coordinamento FESE-ECOFEX per l'integrazione delle due Federazioni.

Si segnala infine che Milano ospiterà nel giugno 1999 la 3a "FESE-ECOFEX Convention", che, nel mondo finanziario internazionale, rappresenta uno degli eventi di maggiore ampiezza ed interesse, attirando la presenza di operatori, intermediari ed investitori europei ed extraeuropei.

 

 

 


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.