Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 
1998

 

980917mif


COMUNICATO STAMPA

MIF SPA: AUTORIZZATO A GESTIRE IL MERCATO DA OGGI

Un progetto di rapido rilancio che prevede l'allargamento del network, una struttura di pricing ed il lancio di nuovi prodotti

Milano, 17 settembre 1998 - MIF SpA ha ricevuto dalla Consob l'autorizzazione all'esercizio dei mercati regolamentati a partire da oggi 17 settembre 1998.

Il Regolamento del Mercato - dei contratti uniformi a termine dei titoli di Stato - è stato infatti ritenuto idoneo ad assicurare la trasparenza del mercato, l'ordinato svolgimento delle negoziazioni e la tutela degli investitori.

MIF SpA -posseduta al 100% da Borsa Italiana SpA - ha un capitale di 10 miliardi di lire.

Raffaele Jerusalmi, Responsabile della Divisione Derivati di Borsa Italiana SpA, è stato recentemente nominato Presidente della società

al posto di Massimo Capuano (la cui carica di Amministratore Delegato di Borsa Italiana SpA è incompatibile con la posizione di Amministratore in altre società di gestione di mercati regolamentati). Jerusalmi manterrà anche la carica di Amministratore Delegato di MIF SpA.

Ottenuta l'autorizzazione alla gestione "MIF SpA intende ora porre il massimo impegno nel piano di rilancio del suo mercato per essere pronti all'Euro", ha sottolineato Raffaele Jerusalmi, "indipendentemente dalle decisioni che verranno prese nel quadro del processo di accordi ed alleanze con gli exchange di altri paesi".

Il processo per il rilancio del MIF intende restituire maggiore forza e credibilità al mercato oltre ad aumentare il profilo internazionale, favorendone così le sinergie con i mercati esteri.

I punti chiave del progetto di sviluppo del MIF - che a cominciare da oggi verranno presentati in una serie di incontri ad intermediari ed investitori - prevedono:

 

  • L'allargamento del network, e quindi l'aumento del numero degli aderenti al mercato
  • La revisione della struttura di pricing che servirà ad incentivare l'adesione al mercato e l'utilizzo dei suoi prodotti
  • Il lancio, nel breve periodo, di nuovi prodotti
  • L'organizzazione, a partire dal mese di ottobre, di working group con la partecipazione degli operatori che potranno così contribuire direttamente al processo di rilancio e di innovazione
  • Rendere possibile in tempi rapidi l'accesso ad altri prodotti attraverso il nostro mercato

Il testo del Regolamento e delle relative Istruzioni sono disponibili al pubblico.


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.