Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.

Notizie Radiocor Notizie Radiocor - Commenti

Wall Street: ieri rimbalzo con Macy's (+10,8%), seduta record per il Russell 2000

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - New York, 17 mag - La seduta di ieri a Wall Street e' finita in rialzo e a livelli record per il Russell 2000, l'indice delle societa' a piccola e media capitalizzazione. A fare da traino e' stato il comparto retail, sostenuto a sua volta da Macy's (+10,8%): i grandi magazzini hanno chiuso un trimestre migliore del previsto e hanno alzato le stime sugli utili dell'intero anno, una buona premessa per i conti che verranno diffusi oggi da J. C. Penney Company (+5,5%), Nordstrom (+2,4%) e Walmart (+1,9%). L'azionario ha tuttavia perso slancio nell'ultima ora di scambi, segno che tra gli investitori resta il nervosismo dovuto alla corsa dei rendimenti dei Treasury: quello del decennale e' rimasto sopra la soglia psicologica del 3%, cosa che soltanto il giorno precedente aveva provocato le vendite sugli indici. Fino a quel momento il Dow Jones Industrial Average aveva corso per otto sedute di fila. Mentre si cercava di capire se l'incontro storico previsto il 12 giugno a Singapore tra il presidente americano Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong Un ci sara', ieri da Washington il premier cinese Liu He si diceva "ottimista" che un accordo commerciale tra Usa e Cina sara' raggiunto. Dai negoziati pare che Peter Navarro, il consigliere commerciale di Trump amante dai dazi, sia escluso dalle trattative in corso. Arrivato a perdere 33 punti e a guadagnarne fino a 94, il Dow alla fine ne ha aggiunti 62,52, lo 0,25%, a quota 24.768,93. L'S&P 500 e' salito di 11,01 punti, lo 0,41%, a quota 2.722,46. E' dal 26 gennaio che l'indice delle 30 blue chip e quello benchmark non chiudono a livelli record. Il Nasdaq Composite ha guadagnato 46,67 punti, lo 0,63%, a quota 7.398,29; in questo caso l'ultimo record risale al 13 marzo. Il Russell 2000 ha finito in aumento di 14,32 punti, lo 0,89%, a quota 1.614,66. Il petrolio a giugno al Nymex ha guadagnato lo 0,3% a 71,49 dollari al barile, grazie a scorte settimanali Usa scese piu' del previsto.

A24-Spa

(RADIOCOR) 17-05-18 08:00:02 (0039) 5 NNNN

 

Notizie Radiocor - Commenti


Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.


Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.