Cookie
Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione di terze parti per proporti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra cookie policy. Cliccando su “Continua” o proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di tali cookie.
 

Glossario



Termine
Base di un Indice
Categoria
Mercato Secondario - Trading

Definizione
Valore convenzionale che serve a dare continuità all’indice.

Approfondimento
La base di un indice rappresenta un valore, fissato spesso convenzionalmente a 100, a 1.000 o a 10.000 (ma non necessariamente), utilizzato per consentire la visualizzazione in forma immediata di un indice dei prezzi, che in quanto tale esprime un rapporto (ce oscilla attorno all'unità) tra serie di prezzi variamente ponderate. Alla scelta del valore della base di un indice si associa anche una data di partenza che rappresenta il primo giorno dal quale l'indice si considera calcolato. La scelta di questi due input è importante in quanto soltanto indici con stessa data di partenza e stessa base sono direttamente confrontabili, senza ricorrere a coefficienti di raccordo.
Ultimo Aggiornamento: 17 gennaio 2011 - 07:17

Argomenti Correlati
Coefficiente di Raccordo, Indice Parziale, Indice Generale, Indice Secco, Indice Aperto, Indice Chiuso, Indice Settoriale, Indice Azionario, Paniere, Peso

Indietro Nuova Ricerca

Per una guida all'uso del Glossario clicca qui



Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute.

Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno.

Sarai automaticamente diretto al link in cinque secondi.